Le vendite di tablet nel primo quadrimestre 2017 fanno registrare un netto calo rispetto allo stesso periodo del 2016: un -8,5% su scala mondiale che fa riflettere (dati IDC).

Male Apple, con un -13%; male anche Samsung, che però contiene la perdita ad un -1%. Sorride solo Huawei con +31,7%, anche se i dati assoluti di vendita di Apple e Samsung sono ancora molto lontani.

BrandVendite 1Q 20171Q17 Market ShareVendite 1Q 20161Q16 Market ShareConfronto 2017-2016
Totale36.2100.0%39.6100.0%-8.5%
1. Apple8.924.6%10.325.9%-13.0%
2. Samsung6.016.5%6.015.2%-1.1%
3. Huawei2.77.4%2.05.1%31.7%
4. Amazon.com2.26.0%2.25.6%-1.8%
5. Lenovo2.15.7%2.25.5%-3.8%
Altri14.439.8%16.942.7%-14.7%

Quali sono i motivi di questa flessione?

Secondo IDC, i fattori che hanno causato la diminuzione delle vendite di tablet sono:

  1. Il crescente successo dei notebook 2-in1
  2. Il consolidamento dell’utilizzo degli smartphone come strumento di navigazione e di svago

Considerato che l’apice delle vendite dei tablet è stato nel 2014, la flessione attuale può essere anche fisiologica, anche se le novità tecnologiche rendono lo scenario sempre meno prevedibile.